Aggiornamento planning workout

A partire da lunedì 30 settembre il palinsesto delle lezioni di functional training sarà aggiornato con la nuova configurazione.

Troverete il format Olona Workout disponibile anche il martedì a pranzo (13.00-14.00) e potrete allenarvi con il nuovo istruttore Leonardo, in palinsesto al mercoledì sera.

Vi ricordiamo che per frequentare le lezioni di Olona Workout è necessaria la prenotazione presso la segreteria. Potete scaricare il nuovo planning al link: planning_aggiornamento_settebre2019-2

Olona 1894

Sospensione lezioni workout

Gentili utenti,

le classi di functional training di Olona Workout saranno sospese per il periodo estivo dal 3 agosto al 1° settembre.

Le lezioni riprenderanno regolarmente il 2 settembre.

Olona 1894

Allenare la forza aiuta a dimagrire

Con l’arrivo dell’estate molte persone sentono l’esigenza di perdere peso e cercano di accelerare il processo di dimagrimento concentrando i propri sforzi soprattutto sull’attività fisica di tipo cardio.

E’ vero che per perdere peso è necessario migliorare l’alimentazione ed aumentare il consumo energetico, ma più che concentrarsi su quante calorie vengono bruciate durante una singola seduta di allenamento è bene pensare a come si comporta il nostro organismo anche nei momenti di recupero e riposo.

A tal proposito, diversi studi scientifici dimostrano che il metodo migliore per perdere massa grassa (aumentando massa magra) è quello di combinare sedute cardio, utili per migliorare l’attività cardiovascolare e la resistenza, ad allenamenti della forza e di condizionamento metabolico. Allenare la forza aiuta infatti a stimolare ed aumentare il metabolismo, incrementando la velocità con cui l’organismo brucia calorie durante tutto l’arco del giorno, non soltanto durante l’allenamento.

Per definizione, allenare la forza significa allenare un singolo gruppo muscolare o una singola catena cinetica contro una resistenza esterna (un sovraccarico o anche il peso del proprio corpo), al fine di rendere la muscolatura più forte e di conseguenza il corpo più stabile ed equilibrato. Gli esercizi che allenano la forza, come ad esempio squat, deadlift, military press o panca piana, richiedono un’elevata capacità tecnica ed un grande controllo del corpo: la pulizia, la completezza ed il controllo del gesto tecnico sono di primaria importanza rispetto alla quantità di peso sollevato, che è invece un elemento secondario e soggettivo.

Mantenere alta l’intensità o inserire momenti di “recupero attivo” tra una serie di forza ed un’altra sono alcuni dei metodi utili a rendere l’allenamento più “metabolico”, ovvero in grado stimolare ancor di più il processo di consumo calorico post esercizio.

L’allenamento della forza inoltre migliora l’atletismo: nessuno studio al mondo ha mai dimostrato che allenare la forza rende gli atleti più “lenti”. Al contrario, un atleta fisicamente forte migliora la velocità, la stabilità, la flessibilità e la consapevolezza.

Riepilogando, possiamo affermare che, se stai cercando di perdere perso, l’allenamento della forza può aiutarti a perdere massa grassa ed è probabilmente il modo migliore per raggiungere una forma fisica equilibrata. Anche le donne possono trarre enormi benefici dall’allenamento della forza, senza preoccuparsi di perdere femminilità.
Se ami correre o praticare attività cardio, ricordati che per migliorare la tua forma fisica è utile variare gli allenamenti e non trascurare l’allenamento della forza, al fine di prevenire lesioni ed allenare l’atletismo, e nemmeno il riposo, utile a recuperare le energie ed evitare di “stressare” troppo l’organismo.

Che cos’è il functional training?

Olona Workout è il programma di functional training (allenamento funzionale) di Canottieri Olona, una tipologia di allenamento sempre più ricercata dagli utenti che vogliono ottimizzare i risultati dei propri sforzi.

Questa tipologia di allenamento nasce dall’esigenza di migliorare le capacità del corpo in funzione delle attività che quotidianamente vengono svolte. Pertanto tutti gli esercizi che vengono proposti, siano essi a corpo libero o con l’ausilio di attrezzi/strumenti, riproducono situazioni e movimenti tipici della quotidianità o degli sport comunemente praticati, oppure sono pensati in funzione del condizionamento generale delle capacità utili alla vita di tutti i giorni o alle performance sportive perseguite. Nel functional training il corpo è sempre al centro dell’allenamento: durante le sedute non si utilizzano macchinari che guidano e isolano i movimenti, ma vengono proposti esercizi che coinvolgono sempre diversi gruppi muscolari ed impegnano l’organismo nel suo insieme, attivando le catene cinetiche.

Per meglio comprendere questa attività, è bene chiarire una comune incomprensione in cui è facile cadere: praticare functional training non significa fare crossfit. Il crossfit, come del resto il calisthenics, è una particolare disciplina che può essere racchiusa nella più ampia categoria dell’allenamento funzionale, ma che persegue obiettivi specifici (tra i quali anche la competizione) e pertanto sviluppa una serie di allenamenti codificati, finalizzati al loro raggiungimento. Trattandosi di una disciplina sportiva, il crossfit misura i progressi in maniera oggettiva rispetto a determinati parametri più generalizzati, mentre il functional training misura i risultati in maniera più soggettiva, ovvero secondo parametri più personali. Nell’allenamento funzionale dunque, la sfida principale è quella con sé stessi: l’obiettivo è migliorare le proprie qualità in funzione del benessere personale, partendo dalle proprie caratteristiche fisiche e atletiche, dalle proprie qualità ed i propri punti di debolezza, in funzione di una miglior qualità della vita di tutti i giorni.

I benefici del functional training sono davvero molteplici, tra i quali ritroviamo:

  1. Maggior controllo e consapevolezza del proprio corpo. Per i motivi di cui sopra, chi pratica functional training impara a conoscere meglio il proprio corpo, ad interpretarne i segnali e a controllare con qualità i movimenti anche in situazioni di instabilità o difficoltà aereobica/deficit energetico;
  2. Apprendimento di nuovi schemi motori. Le sedute di allenamento funzionale mirano a stimolare skills come le capacità coordinative e l’equilibrio, la forza e la resistenza, la flessibilità, l’elasticità, l’agilità e la propriocettività, tutte caratteristiche che migliorano l’atletismo;
  3. Dimagrimento e tonificazione. Gli allenamenti funzionali richiedono molta energia e comportano un maggior dispendio di calorie. Inoltre, gran parte dei circuiti proposti sono allenamenti che vengono definiti “metabolici”, circuiti a densità sistemica elevata che sono in grado di condizionare positivamente le capacità metaboliche dei partecipanti, andando a stimolare il consumo di grassi e calorie anche lontano dall’allenamento. Ma, se da un lato chi pratica functional training brucia parecchie calorie, dall’altro tonifica i muscoli del corpo incrementando la propria massa magra a beneficio anche dell’aspetto estetico;
  4. Stimolazione continua e divertimento. I trainer che seguono le sedute spiegano con cura i gesti tecnici ed i loro benefici, assistono tutti i partecipanti durante l’esecuzione e correggono gli errori con grande attenzione. Inoltre propongono esercizi sempre vari e via via più complessi e combinazioni di lavoro sempre nuove che mettono alla prova gli utenti, aumentando il grado di coinvolgimento e soddisfazione e portando così benefici anche sotto l’aspetto della determinazione e della sicurezza nei propri mezzi. Al contrario di ciò che normalmente succede in palestra, ogni seduta di lavoro è diversa dalle altre e ciò consente di mantenere gli stimoli sempre alti ed innalza il livello di divertimento di chi partecipa alle sessioni;
  5. Riduzione degli infortuni e miglioramento del benessere generale. Conoscere meglio il proprio corpo, saper eseguire in maniera corretta i gesti tecnici, migliorare tutte le caratteristiche dell’atletismo consente anche di ridurre drasticamente il rischio infortuni, oltre che di migliorare il proprio stato di salute.

In sintesi, si può correttamente affermare che l’allenamento funzionale è un vero e proprio viaggio alla scoperta del proprio corpo, che non bisogna avere il timore di cominciare.

Novità per Olona Workout

Gradite novità per il progetto Olona Workout: a partire da martedì 12 febbraio il palinsesto si arricchirà di 2 nuove lezioni che saranno tenute dall’istruttore Pietro Soru.

Gli utenti del club troveranno le classi di Pietro il martedì alle 19.00 e alle 20.00.

Pietro Soru è Personal Trainer e istruttore di Functional Training, istruttore certificato di II° livello FIF, istruttore certificato Kettlebell FIF e FIPL ed ha una lunga esperienza come istruttore e personal trainer in diversi fitness club della città di Milano.

Vi aspettiamo martedì prossimo per il primo allenamento con Pietro.

Scarica qui il nuovo palinsesto.

Olona 1894

Olona Workout: una nuova area dedicata all’ allenamento funzionale

Sabato 24 febbraio si terrà l’open day di inaugurazione di OLONA WORKOUT, un progetto interamente dedicato al functional training.
Durante la giornata sarà possibile conoscere lo staff e testare le metodologie di allenamento proposte.

OLONA WORKOUT è un concept rivolto a chi desidera sperimentare nuove metodologie di allenamento.
Da lunedì a sabato:

15 classi di functional training utili per:

  • migliorare le proprie performance sportive
  • ridurre il rischio infortuni
  • sviluppare maggior controllo e consapevolezza del proprio corpo
  • apprendere nuovi schemi motori che migliorano capacità coordinative, forza, resistenza, equilibrio, propriocettività e flessibilità
  • incrementare il proprio stato di benessere generale

4 classi di indoor rowing – attività praticabile da tutti, senza distinzione di età/sesso/corporatura – utili per:

  • migliorare la propria capacità cardiovascolare, la propria potenza e resistenza
  • praticare un’attività fisica senza alcun impatto traumatico sull’organismo

programmi personalizzati di cross training e sport conditioning, per coloro che desiderano migliorare le proprie performance sportive.

Il nostro staff tecnico: Ivan Robustelli, Luca Lettieri, Gianandrea Crespi, Gabriele Zampetti, Giampaolo Calvaresi e Anna Bonciani, coadiuvati dagli osteopati Andrea Zeni e Giovanni Bordoni e dalla nutrizionista Oliveira Zajelac.

I nostri partners:

Lacertosus brand leader nella produzione di attrezzi training funzionali e accessori di alta qualità per i centri specializzati, sinonimo di professionalità e sicurezza.

Rowing Factory associazione sportiva specializzata nella promozione dell’indoor rowing

Prenota la tua lezione di prova – IL MOMENTO GIUSTO E’ ADESSO!  segreteriaolona@olona1894.it

segreteriaolona@olona1894.it
02/48951494

CONTATTACI

Yes Il tuo messaggio è stato inviato. Errore! Compilare i campi correttamente.
Cancella
© 2014 - Olona 1894. All rights reserved. P.IVA 08543880960