Ripartenza lezioni olona workout

Dopo la pausa estiva, da martedì 1° settembre ripartono le lezioni di Olona Workout, l’allenamento funzionale di Canottieri Olona.

La novità è rappresentata dall’inserimento del nuovo trainer Gabriele Strada, che si occuperà delle lezioni serali del martedì (18.30 e 19.30) e del venerdì (18.30).
Completano il palinsesto delle lezioni quelle di Luca Lettieri (lunedì tutto il giorno, mercoledì e giovedì in pausa pranzo) e Leonardo Rosadini.
Le sessioni di allenamento del mercoledì sera di Leonardo (18.30 e 19.30) si terranno seguendo il metodo groundwork.

Ricordiamo che per partecipare è necessaria la prenotazione, disponibile anche attraverso l’app MyOlona1894.

#consiglidaMICO: l’iride lo specchio dell’anima

Di Aurora Tevere, naturopata presso lo studio MICO.

La ricerca è un fatto intrinseco alla natura umana. Ippocrate scrisse: “come gli occhi così il corpo”.
Paracelso, famosissimo medico, affermava: “considerate l’occhio con quale arte sia costruito e con quale mirabile finezza il corpo abbia impresso la propria anatomia sulla sua immagine”.
 Il dottor Ignaz Peczely pubblicò nel 1880 il primo libro che conosciamo sull’iridologia. Si dedicò a cercare relazioni fra traumi o malattie e segni dell’iride.
Questi studiosi che sono considerati i padri dell’iridologia moderna, ad è loro che bisogna ringraziare per gran parte della conoscenza della materia.

“Che cos’è l’Iridologia?”
E’ lo studio che, attraverso le alterazioni dell’iride, permette di indagare sullo stato di salute delle persone. L’iride comunica direttamente con il sistema nervoso centrale e con il sistema simpatico: ogni cambiamento dell’equilibrio fisico ne determina la dilatazione oppure la contrazione della pupilla. Infatti di fronte ad una situazione gradevole il nostro stato emotivo si riflette e questo sta ad indicare lo stato intimo di “apertura-accettazione-disponibilità”.
L’occhio è, in sostanza, come una porta aperta che mette in comunicazione l’esterno e l’interno e viceversa, in questo modo trasmette le sensazioni che riceve il cervello e nel contempo fissa nell’iride i segnali del cattivo funzionamento dei vari organi.
Il colore, la forma, i rilievi fanno parte del patrimonio genetico del soggetto. Lo studio dell’occhio è un metodo di valutazione preventiva che va affiancata o va a precedere eventuali analisi di laboratorio.

Che cosa possiamo attenderci da un esame iridologico?
Possiamo capire quale “terreno biologico” ci troviamo di fronte, quali sono i punti deboli, quali organi sono in maggiore o minore difficoltà, quali manifestazioni patologiche l’individuo tende a sviluppare, quale vitalità abbiano i sistemi di difesa.

Perché i segni dell’iride precedono la malattia?
Questo succede in quanto le malattie croniche non si sviluppano da un giorno all’altro, ma sono una conseguenza di uno squilibrio o di una serie di squilibri, accumuli di tossine che inizialmente si trascinano in modo latente, per poi esplodere all’improvviso. L’occhio dai primi squilibri riceve delle stimolazioni formando dei segni che ci danno una prima chiave di lettura. Questi segni indicano le “predisposizioni” che fanno parte del nostro patrimonio genetico-costituzionale e quelli resteranno per sempre; altri segni indicheranno alterazioni pervenute dall’ambiente, dallo stile di vita o da eventuali infezioni. L’ Energia Ancestrale, cioè l’energia vitale che abbiamo dalla nascita bisogna preservarla il più possibile. Ogni evento che ci tocca in maniera profonda, stile di vita sbagliato, stress fisico e mentale porta ad un consumo di energia.

Che cosa si utilizza per lo studio dell’iride?
Per avere una visione adeguata di tutte le strutture dell’iride bisognerebbe arrivare almeno a venti, o meglio anche a quaranta ingrandimenti. Ciò è possibile avvalendosi di una sofisticata attrezzatura microscopica ottica e con la possibilità di fotografare o filmare con una telecamera (iridocamera) che dà la possibilità di rivederla nell’immediato. P

er informazioni e approfondimenti potete rivolgervi a MICO (Medicina integrata Canottieri Olona).

Mail: auroratev@libero.it –  Tel.: 3206972050.

Allenamento del giorno – 21

Quest’oggi vi proponiamo un circuito di allenamento finalizzato a migliorare la forza necessaria ad eseguire, in un secondo momento, l’esercizio degli handstand push up.

L’handstand push up è un esercizio complesso, che richiede un buon livello di preparazione. La progressione didattica proposta dal nostro trainer Pietro Soru è un buon metodo per incrementare gradualmente la forza necessaria ad eseguire questo tipo di lavoro.
L’obiettivo sa raggiungere, quando vi sentirete pronti, è quello di riuscire ad eseguire 5 ripetizioni per 5 serie di  Handstand push up.
Di seguito la progressione di forza funzionale da eseguire come allenamento:
– Push up 8reps X 3 serie
– Push up su piano rialzato 4 reps X 6 serie
– Vertical Push up 4 reps X 6 serie.

A questo link è disponibile il video tutorial realizzato da Pietro Soru, trainer di Olona Workout.
Ricordate: eseguite sempre un adeguato riscaldamento prima di cominciare l’allenamento del giorno. Curate la pulizia dei movimenti ed eseguite questo circuito “di forza”, cercando di eliminare ogni elemento di compensazione.
Buon allenamento,

#insiemenoncifermiamo!

Allenamento del giorno – 17

Per l’appuntamento numero 17 con la rubrica “allenamento del giorno”, vi sottoponiamo due proposte di “home workout” studiate dal nostro trainer Luca Lettieri. In entrambi i circuiti l’obiettivo sarà completare le sequenze di esercizi nel minor tempo possibile, senza tralasciare la qualità d’esecuzione dei singoli lavori. Al termine del circuito, potrete segnarvi il tempo di esecuzione totale perché dovrete ripetere il circuito a 3-4 giorni di distanza, cercando di abbassare il tempo di esecuzione. Si tratta insomma di una sfida con voi stessi! A questo link potete vedere il video tutorial di Luca.

Circuito numero 1 – completare 3 giri di:

– 40 air squat;

– 30 Sit up;

– 20 burpees.

Circuito numero 2 – ladder decrescente e poi crescente costruito con 3 esercizi, ovvero Bulgarian split squat (prima una gamba e poi l’altra), Push Up e crunch inverso. Di seguito il numero delle ripetizioni da eseguire per ognuno dei 3 esercizi sopra elencati per completare la sequenza:

– 10/10/10

– 8/8/8

– 6/6/6

– 4/4/4

– 2/2/2

– 2/2/2

– 4/4/4

– 6/6/6

– 8/8/8

-10/10/10.

Buon allenamento,

Olona 1894

Allenamento del giorno – 14

Per la rubrica “allenamento del giorno”, ecco una nuova proposta di Alfredo Nicolardi, che utilizza la sedia, elemento tradizionalmente collegato alla sedentarietà, come strumento di lavoro.
Focus: parte alta.
Dopo una prima routine dedicata alla mobilità e all’attivazione muscolare, ecco gli esercizi da eseguire in serie:
– 25 Push up con le mani sulla sedia
– 25 Trazioni tra due sedie (in alternativa, è possibile posizionarsi nella stessa posizione che vedete nel video sotto una sedia o sotto il tavolo)
– 25 decline Push up con i piedi sulla sedia e le mani a terra
– 25 dip per tricipiti con le mani sulla sedia
– 15 Pike Push up, piedi sulla sedia e mani a terra.
Quando fate i Push up, ricordate di mantenere il controllo del “core” per una miglior esecuzione.
Per eseguire i Pike Push up, potete aumentare o diminuire la difficoltà dell’esercizio variando l’inclinazione del corpo: più spostate il bacino verso l’alto (a formare una “V rovesciata”) più aumentate il carico di lavoro sulle spalle. Viceversa, più mantenete una posizione orizzontale al terreno più diminuirà il carico sulle spalle.
Ripetere il circuito per 3️⃣ o 4️⃣ volte, prendendovi 90-120” di recupero tra una serie e l’altra.
Potete visionare il video tutorial di Alfredo a questo link.
Buon allenamento,
Olona 1894

 

Allenamento del giorno – 12

Per il nuovo appuntamento con l’allenamento del giorno ritroviamo Leonardo Rosadini, trainer di Olona Workout esperto di allenamento funzionale, floor work e movement training.

La proposta di Leonardo di oggi prevede un circuito di esercizi da ripetere per 7 volte. Il recupero tra una serie e l’altra andrà autogestito in base alle esigenze specifiche di chi lo esegue, mentre i singoli esercizi andranno ripetuti in sequenza senza pause.

Di seguito gli esercizi che compongono il circuito:
– 10 cossack squat sx + sprinter
– 10 lizard Push up
– 10 cossack squat dx + sprinter
– 10 chiusure a libro
– 35” skip alto

Potete consultare il video tutorial sugli esercizi proposti da Leonardo cliccando su questo link.

Buon allenamento,

Olona 1894

Allenamento del giorno – 10

Amici di Olona,

La proposta di allenamento di oggi è un circuito di esercizi ideato dal nostro trainer Alfredo Nicolardi, che potete eseguire a casa utilizzando come attrezzo il divano o una sedia, su cui appoggiarvi per eseguire gli esercizi.
Potrete ripetere la sequenza per 3 o 4 volte, prendendovi un periodo di recupero tra una serie e l’altra di 60 o 90 secondo, secondo esigenze.

Di seguito la sequenza:

– 20 squat

– 10 Push up (mani in appoggio su divano)

– 30 mountain climber (mani in appoggio su divano)

– 20 ponte per glutei (piedi in appoggio su divano)

– 15 crunch doppio

– 10 Bulgarian split squat gamba dx (l’altro piede in appoggio sul divano)

– 10 Bulgarian split squat gamba sx (l’altro piede in appoggio sul divano)

– 10 dips per tricipiti (mani in appoggio sul divano)

– 30 mountain climber in diagonale (mani in appoggio sul divano)

– 15 ponte singolo gamba destra (l’altro piede in appoggio sul divano)

– 15 ponte singolo gamba sinistra (l’altro piede in appoggio sul divano)

– 30 crunch obliqui in torsione (piedi in appoggio sul divano)

Potete vedere l’esecuzione degli esercizi al link.

Buon allenamento,

Olona 1894

Allenamento del giorno – 9

L’allenamento del giorno di oggi è proposto dal nostro trainer Luca Lettieri, responsabile delle aree palestra e workout.
Dopo un buon riscaldamento, dovrete completare 5 giri dei seguenti esercizi in serie, nel minor tempo possibile ma senza perdere qualità di esecuzione:
– 10 Pike Push Up (esercizio a corpo libero per le spalle)
– 10 Bulgarian split squat per gamba
– 30 Mountain climber

Per eseguire i Bulgarian split squat, potete appoggiare un piede su una sedia o sul divano di casa, estendendolo dietro di voi. Con la gamba che rimane a terra effettuate dei piegamenti ricercando la vostra massima mobilità, stando attendi a non portare mai il ginocchio della gamba appoggiata a terra oltre la punta del piede. Per risalire, spingete bene con tutto il piede sul pavimento per concentrare il lavoro sulla gamba. Chi se la sente può eseguire il lavoro con un piccolo sovraccarico da tenere in mano.
Per eseguire i Pike Push Up potete partire dalla posizione di plank sulle mani, inclinare il bacino verso l’alto fino ad ottenere una posizione di “V” rovesciata e poi, da questa posizione, piegare le braccia portando la testa tra le mani per concentrare il lavoro sulle spalle.
Buon allenamento,

Olona 1894

Allenamento del giorno – 8

Prosegue la rubrica “Allenamento del giorno” in questo periodo di chiusura forzata a causa dell’emergenza coronavirus. Quest’oggi vi proponiamo una nuova seduta studiata per voi Pietro Soru, istruttore di functional training inserito nel palinsesto di Olona Workout.

Esercizi:
– 80 Jumping Jack
– 12 Squat Jump
– 9 Push Up

La sequenza va ripetuta in serie per cinque volte, tentando di arrivare al termine nel minor tempo possibile senza tralasciare la pulizia ed il controllo dei movimenti.
Ricordate: prima di partire con la sequenza di esercizi quotidiana fate un adeguato riscaldamento per attivare la muscolatura, degli esercizi di mobilità e di attivazione del core.
Buon allenamento,

Olona 1894

Allenamento del giorno – 7

Allenamento del giorno numero sette a cura di Leonardo Rosadini, istruttore di workout esperto in allenamento funzionale, floor work e movement training.
La sua proposta di oggi si basa su tre esercizi da ripetere in sequenza: Side to Side Plank ~ 1/2 Burpees ~ Clockwork Push Up.

Side to Side Plank: Plank laterale con gomito a terra, movimento lento e fluido per passare da un lato all’altro.
1/2 Burpees: Un Burpees a metà, senza “spegnersi” completamente a terra ma fermandosi in posizione di Plank sulle mani, attivando il “core”, prima di risalire completamente e completare l’esercizio con un balzo in alto.
Clockwork Push up: ad ogni ripetizione di Push up, bisogna ruotare il corpo cambiando posizione in senso orario di circa 30/45 gradi, senza perdere il controllo del core.

Ripetizioni: 6-8-10-12-10-8-6.
Buon allenamento,

Olona 1894

segreteriaolona@olona1894.it
02/48951494

CONTATTACI

Yes Il tuo messaggio è stato inviato. Errore! Compilare i campi correttamente.
Cancella
© 2014 - Olona 1894. All rights reserved. P.IVA 08543880960